Riccardo Garbuglia

Sono nato nel 1955 in Liguria, da padre marchigiano, ufficiale della Marina Militare di stanza a La Spezia.

I was born in 1955 in Liguria, from a father from the Marches, an officer of the Navy stationed in La Spezia.

Ho vissuto in varie città di mare per via del lavoro di mio padre che nel frattempo aveva lasciato la Marina per andare a lavorare nei cantieri navali.

Mi sono laureato in architettura nel 1980 a Venezia. Nell’82 sono venuto a vivere nelle Marche, nella casa costruita dal mio bisnonno, una casa grande, in campagna, dove ho potuto subito dare corpo ad alcune idee pittoriche che avevo nel frattempo maturato.

Al 1982 faccio così risalire l’inizio ufficiale della mia produzione pittorica, pur avendo in pratica dipinto da sempre.

Ringrazio Angela per aver dato vita, con tenacia e sincera e profonda passione, a questa iniziativa che le fa veramente onore: un’iniziativa benemerita che riconosce e punta a valorizzare il lavoro di tanti artisti.

Io sostengo che gli artisti rappresentano la parte migliore della società, insieme a tutti coloro che l’arte comunque apprezzano. Amare l’arte vuol dire essere disposti a cercare, essere interessati al lato migliore dell’umanità, quello per l’appunto più “umano”, quello che non può essere soggiogato dalla prepotenza e dagli interessi strettamente materiali, quello che non è disposto a vivere solo in una perenne ricerca di denaro e potere, soprattutto quando questa ricerca calpesta altri esseri umani.  

Io in questo equiparo l’arte alla natura: l’arte come interpretazione della natura, il rispetto della natura come fondamento del rispetto degli uomini. E l’arte come un riconoscimento da parte del genere umano verso la natura, madre di tutti.

Amare l’arte vuol dire di fatto promuovere la convivenza e la pace su questa terra perché interessarsi all’arte vuol dire trovare la forza di stemperare le tensioni tra gli uomini nella consapevolezza che alla base abbiamo tutti un comune sentire. Interessandosi all’arte si scopre ben presto che tutto il mondo, tutte le persone sono uguali e costruite con la stessa materia, alimentata dallo stesso alito spirituale.

La pace nel mondo nasce soprattutto dal basso, dagli scambi tra le singole comunità, tra le singole persone, non da proclami teorici. I veri grandi politici sono quelli che promuovono questi scambi piuttosto che bloccare i propri popoli in un isolamento alimentato da odii verso altre genti.

In questo senso dobbiamo adoperare, saper adoperare, sempre meglio, le nuove tecnologie, i nuovi sistemi di comunicazione;

usarle per costruire e non per correre dietro solo alle mode o alle sciocchezze commerciali.

 

Buon lavoro Angela, buon lavoro artisti, buon lavoro persone amanti della natura e dell’arte!

Qui di seguito il sito internet dell'artista: