Claudio Di Costanzo

Mia presentazione

 

Sono Claudio Di Costanzo, nasco in un paese alle pendici del Vesuvio  il 26/10/1951, in una famiglia molto numerosa.

 

La passione per la pittura nasce in me all'inizio della prima elementare, quando il mio maestro assegnò come compito un disegno a piacere.

 

Ricordo come se fosse ieri che avevo disegnato un paesaggio rurale con una donna e un bambino sotto l'ombrello che si tenevano per mano.

 

Il mio disegno era piaciuto  moltissimo all'insegnante tanto da darmi il massimo dei voti; questo suscitò in me una tale emozione e orgoglio da farmi mettere da parte il gioco per dedicarmi sempre di più, e con maggior passione, alla sperimentazione e allo studio dei colori e delle forme.

 

Ero molto curioso, adoravo andare al cinema e quando uscivo da quelle sale non potevo fare a meno di disegnare sui muri della mia città  quelle immagini che mi avevano tanto emozionato.

 

Passavo notti intere a disegnare  nella mia camera, è così facendo imparai la prospettiva, le luci, le ombre, e a dare volume agli oggetti.

Finite le scuole dell'obbligo, non avendo più la possibilità di iscrivermi l'accademia di belle arti di Napoli, per i problemi economici in cui la mia famiglia si era  trovata  dopo  la scomparsa di mio padre, cominciai a frequentare gli studi di  brillanti, e allora molto conosciuti, artisti napoletani, come Silvestro Tavoletta, che mi indirizzo allo studio della  pittura paesaggista, e il professor Caputo, che mi insegno lo studio della figura.

Ero felice, giorno dopo giorno, la pittura diventava per me ragione di vita, tanto da decidere che questo doveva essere il mio futuro.

 

Non ho mai abbandonato la pittura, nonostante i tanti momenti difficili che ho incontrato nella mia vita, l'arte mi ha sempre dato la forza di andare avanti. Oggi faccio il pittore figurativo, perché questa è la pittura che più mi  rappresenta e mi emoziona. 

Appena ho saputo della nascita di "Unire nell'Arte", ho creduto in questa Organizzazione e nei suoi valori e con gioia ho donato il mio quadro di "unione degli artisti" per sostenerla, perché è l'Unica Organizzazione di categoria artistico-culturale in Italia che fa realmente promozione diretta degli artisti contemporanei.

Qui di seguito i contatti social dell'artista e il suo sito internet:

  • Facebook
  • Instagram